Comunicare Apparecchi Acustici  >  Senza categoria   >  Labirintite: quando il mal d’orecchio provoca le vertigini
labirintite

Labirintite: quando il mal d’orecchio provoca le vertigini

Con il termine labirintite si indica un’infiammazione dell’orecchio interno, in particolar modo del labirinto. Si distingue da un più comune mal d’orecchio perché, assieme al dolore, è accompagnata sempre da forti vertigini.

Il labirinto è una parte dell’orecchio interno che racchiude sia gli organi destinati all’ascolto sia gli organi destinati a mantenere l’equilibrio. All’interno del labirinto poi il nervo dell’orecchio, riempito di endolinfa. Questo liquido aiuta il cervello a determinare i movimenti della testa e di conseguenza quelli di tutto il corpo. Quando il labirinto si infiamma, diventa difficile determinare questi movimenti, e da qui il senso di vertigine.

In questo articolo vi illustreremo le cause e i sintomi della labirintite, nonché le cure più efficaci.

Diverse cause, diverse cure

L’origine dell’infiammazione che causa la labirintite può essere di diversa natura, ma nella maggior parte dei casi si rivela di origine virale. Spesso infatti compare in concomitanza con l’influenza o con il raffreddore.

Le labirintiti di origine batterica invece sono rare negli adulti ma molto comuni nei bambini, e sono causate dall’attacco di streptococchi e stafilococchi. L’infezione si può propagare anche al di fuori dell’orecchio interno, espandendo l’infiammazione e aumentando il dolore. In questi casi bisogna intervenire subito con antibiotici e antibatterici.

Inoltre, si sente parlare sempre più spesso di casi di labirintite da stress. Non di tratta di una labirintite vera e propria, cioè di un’infiammazione dell’orecchio. Piuttosto, si utilizza questa espressione quando una persona viene colta da vertigini molto forti, nausea, vomito e mal di testa per periodi prolungati a causa di una situazione di forte ansia e stress. In questo caso la cura non agisce su virus e batteri, ma sulle cause dello stress.

Infine, è comune scambiare i sintomi della labirintite e della cervicale, al punto da confondere le due patologie. Nel caso di vertigini molto forti il nostro consiglio è quello di consultare un professionista.

Labirintite: i sintomi

Il sintomo della labirintite più comune è un senso di vertigini che dura tutto il giorno, e che impedisce di compiere anche i più semplici movimenti. Spesso anche camminare o stare in piedi diventa difficile, rendendo difficile la quotidianità. Ciò, come abbiamo detto in precedenza, è causato dal fatto che il labirinto è la sede dell’equilibrio.

Gli altri sintomi della labirintite sono:

  • nausea e vomito
  • acufeni (fischi nelle orecchie)
  • ipoacusia (perdita totale o parziale dell’udito)
  • ansia e attacchi di panico

Per la cura dei sintomi legati alla perdita dell’equilibrio si può intervenire con FANS e cortisonici, mentre per curare l’infiammazione vera e propria è necessario intervenire con la terapia più adatta a seconda della causa scatenante.