Convenzioni

Comunicare Apparecchi Acustici  >  Convenzioni
REQUISITI PER LA FORNITURA GRATUITA
DELLE PROTESI O DEGLI AUSILI
I requisiti necessari per aver diritto alla fornitura delle protesi acustiche con spesa a carico del Servizio Sanitario Nazionale sono:
  • Per i maggiorenni invalidità civile da parte della Commissione medica dell’Asl di appartenenza (percentuale maggiore o uguale al 34%);
  • Per i minorenni riconoscimento di difficoltà persistenti a svolgere i compiti e le funzioni proprie di quell’età;
  • Per gli ultra sessantacinquenni riconoscimento di difficoltà persistenti a svolgere i compiti e le funzioni proprie di quell’ età.
Nel verbale di riconoscimento di invalidità con percentuale uguale o maggiore del 34% deve essere esplicitamente espressa la patologia “IPOACUSIA”, in caso contrario bisognerà effettuare un aggravamento.

Gli invalidi affetti da “COFOSI” non hanno diritto alla fornitura protesica.
Protesi riconducibili
Il paziente con i requisiti sopra citati, può indirizzare la propria scelta anche su presidi protesici migliori per qualità e per tecnologia. La prescrizione del presidio “RICONDUCIBILE” è effettuata con la consueta modalità da parte del medico specialista che dovrà specificare il gruppo cui va ricondotto.
Nel caso della fornitura di tipo “RICONDUCIBILE” le riparazioni una volta scaduta la garanzia sono a carico del paziente.
Documentazione necessaria per richiedere il contributo
  • Invalidità civile (percentuale maggiore o uguale al 34%) con la patologia dell’ IPOACUSIA riconosciuta;
  • Esame audiometrico con prescrizione di protesi acustica eseguita dal medico specialista di una struttura pubblica;
  • Compilazione del preventivo da parte dell’Audioprotesista;
  • Recarsi all’Asl di appartenenza per la consegna della documentazione.

La richiesta del contribuito può essere rinnovata nel caso in cui:

  • Sono trascorsi 5 anni dall’ultima fornitura;
  • In caso di smarrimento;
  • Impossibilità tecnica di riparazione;
  • Le protesi acustiche non siano più idonee alla perdita uditiva.

P.s. per i pazienti minorenni la legge non fissa un periodo minimo per una nuova fornitura.

Collaudo
Il paziente una volta ritirato la protesi acustica ed effettuato l’adattamento dall’Audioprotesista, entro 20 giorni dalla consegna dovrà presentarsi dal medico specialista che ha eseguito la prescrizione per effettuare il collaudo.
Enti Convenzionati
Noi di Comunicare abbiamo stipulato con diverse Associazioni, Strutture sanitarie e Società operanti sul territorio romano varie forme di convezione a favore dei loro Associati, Utenti e Dipendenti. Di seguito l’elenco dei centri affiliati.